MAIOLO TODAY

MAIOLO TODAY

22/01/2021

Legge Di Bilancio 2021.4- Ulteriori Agevolazioni 2021

Legge Di Bilancio 2021.4- Ulteriori Agevolazioni 2021

Con la presente termina la rassegna di illustrazione delle novità/proroghe delle principali misure fiscali contenute dalla Legge di Bilancio per il 2021. Come già segnalato talune delle previsioni ivi contenute non sono ancora pienamente attuate, poiché mancano di qualche provvedimento.

Segnaliamo che  della presente inaugureremo un breve ciclo di informative contenenti le misure inerenti la consulenza del lavoro.

1. Riallineamento dei valori dell’avviamento
Viene prevista la possibilità di riallineare, con l’imposizione sostitutiva del 3%, i valori civili e fiscali dell’avviamento e delle altre attività immateriali iscritte nei bilanci dell’esercizio in corso al 31.12.2019 (nel previgente assetto normativo il beneficio era invece riservato ai soli beni immateriali quali marchi, brevetti, licenze ecc.).

2. Rideterminazione del costo fiscale dei terreni e delle partecipazioni non quotate

Prorogata la rideterminazione del costo fiscale delle parte­ci­pazioni non quotate e dei terreni disciplinate dagli artt. 5 e 7 della L. 448/2001.

Anche per il 2021, quindi, sarà consentito a persone fisiche, società semplici, enti non commerciali e soggetti non residenti privi di stabile organizzazione in Italia di rivalutare il costo o valore di acquisto delle partecipazioni non quotate e dei terreni posseduti al­la data dell’1.1.2021,  al di fuori del regime d’impresa, affrancando in tutto o in parte le plusvalenze conseguite, ex art. 67 co. 1 lett. a) - c-bis) del TUIR, allorché le  parte­ci­pazioni o i terreni vengano ceduti a titolo oneroso.

Per optare per questo regime, occorrerà che, entro il 30.6.2021:

·       un professionista abilitato (ad esempio, dottore commercialista, geometra, inge­gne­­re e così via) rediga e asseveri la perizia di stima della partecipazione o del terreno;

·       il contribuente interessato versi l’imposta sostitutiva per l’intero suo ammontare, ov­vero (in caso di rateizzazione) limitatamente alla prima delle tre rate annuali di pa­ri importo.

La proroga in argomento prevede l’applicazione dell’imposta sostitutiva con aliquota unica dell’11% sul valore di perizia del terreno o della partecipazione non quotata.

3. IVA al 5% Beni anti-Covid
A decorrere dal 1° gennaio 2021 sono effettuate con applicazione dell’aliquota IVA del 5% le cessioni dei beni individuati dall’art. 124 del DL 34/2020 (ed integrazioni di cui alla Circolare del 15.10.2020), tra cui: i ventilatori polmonari per terapia intensiva e subintensiva, le mascherine chirurgiche, le mascherine Ffp2 e Ffp3, gli articoli di abbigliamento protettivo per finalità sanitarie (quali guanti in lattice, in vinile e in nitrile, visiere e occhiali protettivi, tute di protezione, calzari e soprascarpe, cuffie copricapo, camici impermeabili, camici chirurgici), i termometri, i termoscanner, i detergenti disinfettanti per mani, le soluzioni idroalcoliche in litri. Per questa categoria di prodotti, non è quindi più applicabile il regime di esenzione con diritto alla detrazione dell’imposta.

4. Credito d’imposta per investimenti pubblicitari

Viene prorogato al 2022 il regime “straordinario” del credito d’imposta per investimenti pubblicitari.

Nello specifico, per gli anni 2021 e 2022, il credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari è concesso:

- a imprese, lavoratori autonomi, enti non commerciali;

- nella misura unica del 50% del valore degli investimenti pubblicitari effettuati sui giornali quotidiani e periodici, anche in formato digitale (non quindi su radio e TV);

- entro il limite massimo di 50 milioni di euro per ciascun anno.