MAIOLO TODAY

MAIOLO TODAY

05/09/2022

Gli utili pagati prima del 31.12.2022 possono essere tassati meno

Gli utili pagati prima del 31.12.2022 possono essere tassati meno
Siamo con la presente a segnalarvi che il regime transitorio relativo alla distribuzione dividendi terminerà il 31.12.2022. Dopo tale data il detentore di partecipazione qualificata non imprenditore, percettore di dividendi da società soggetta ad IRES, sarà tassato con ritenuta a titolo d'imposta al 26%.

E' utile rammentare che nel corso degli anni i regimi fiscali applicati alle distribuzioni utili sono stati oggetto di numerose e periodiche modifiche, aggravandone la tassazione.
Nel 2018 il Legislatore è intervenuto ponendo fine alla "stratificazione temporale" delle riserve di utili omogenizzando l'imposizione fiscale. Ciò vale per tutte le partecipazioni (qualificate o meno) detenute da soggetti non imprenditori in società di capitali "IRES" (si escludono quindi ad esempio le SRL in trasparenza).

A beneficio del ricordo di come si è evoluto tale trattamento, si aveva che le distribuzioni di riserve verso non imprenditori detentori di partecipazioni qualificate:

- con utili prodotti dalla società fino al 31.12.2007 contribuivano all'imponibile del percettore per il 40%;
- poi con quelle con utili formatisi fino all'esercizio in corso al 31.12.2016 erano imponibili per il 49,72%;
- e da ultimo, quelle con gli utili prodotti fino all'esercizio in corso al 31.12.2017 si sommavano all'utile personale per il 58,14%.

Le distribuzioni di utili formatisi a partire dal 01.01.2018 sono invece tassate, a prescindere dalla natura qualificata o meno della partecipazione, con ritenuta d'imposta del 26%.

Dopo questo breve excursus si arriva alla ragione per cui è nata l'urgenza della presente circolare: di recente l'AdE è intervenuta sostenendo che per poter "beneficiare" del trattamento fiscale sugli utili sorti prima del 2018, non basta che prima del 31.12.2022 l'assemblea sociale decida per la distribuzione delle stesse, ma che entro tale data gli utili risultino effettivamente pagati.

N.B. i soci di società "IRES" che siano anche imprenditori, non sono interessati alle modifiche in oggetto e pertanto continueranno ad applicare il previgente regime.

Alla luce di quanto sopra, in questi giorni procederemo ad effettuare delle analisi sui Vostri bilanci e, qualora vi siano le condizioni, Vi contatteremo onde poter valutare insieme l'opportunità di procedere ad una distribuzione di utili prima della fine dell'anno in corso.