MAIOLO TODAY

MAIOLO TODAY

17/12/2019

NUOVI VINCOLI SU COMPENSAZIONI F24

NUOVI VINCOLI SU COMPENSAZIONI F24
Avremmo desiderato scrivere una news inerente al trattamento fiscale degli omaggi natalizi ma, a fronte di recenti novità, abbiamo dovuto dare precedenza alla presente comunicazione.

Il D.L. 124/2019 ha ampliato sia i casi di invio obbligatorio dei modelli F24 tramite i servizi online dell'Agenzia delle Entrate, sia la platea dei soggetti tenuti all'adempimento.
Il citato Decreto prevede che “i soggetti, che intendono effettuare la compensazione del credito annuale o relativo a periodi inferiori all'anno dell'imposta sul valore aggiunto ovvero dei crediti relativi alle imposte sui redditi e alle relative addizionali, alle imposte sostitutive delle imposte sul reddito, all'imposta regionale sulle attività produttive ovvero dei crediti maturati in qualità di sostituto d'imposta e dei crediti d'imposta da indicare nel quadro RU della dichiarazione dei redditi sono tenuti ad utilizzare esclusivamente i servizi telematici messi a disposizione dall'Agenzia delle Entrate”.

L’Agenzia delle Entrate non ha ancora diramato la data di entrata in vigore del presente Decreto e quindi, seguendo letteralmente la modalità normativa di introduzione, si presume che tale disciplina si applichi già a partire dalle scadenze del prossimo 27.12.2019.

Rammentiamo che le implicazioni pratiche di quanto fin qui descritto si sostanziano nei seguenti obblighi:
 - tutti i soggetti che intendano effettuare la compensazione in F24 dovranno presentare il modello mediante Entratel o Fisconline; ciò sia con saldo zero che con saldo positivo;
- la disposizione si applica sia a titolari di partita IVA che a privati;
- l'obbligo riguarda anche i crediti maturati dal sostituto d'imposta per il recupero delle eccedenze di versamento delle ritenute e dei rimborsi/bonus erogati ai dipendenti;
La grande novità quindi risiede nell’ultimo capoverso: anche per l’utilizzo in compensazione dei rimborsi da modello 730 e il bonus 80 euro dovranno essere utilizzati Fisconline o Entratel.
A fronte di ciò invitiamo i clienti ai quali non forniamo i servizi di gestione del personale dipendente per coordinarci con il Vs. consulente del lavoro.
 
Segnaliamo da ultimo che dal nuovo anno in mancanza di modifiche, il Decreto Fiscale prevede che i crediti da “imposte dei redditi ed IRAP” superiori ad euro 5.000 possano essere utilizzati in compensazione solo dopo aver presentato le relative dichiarazioni con visto di conformità. Su tale ultima novità ci permettiamo di condividere con Voi molti dubbi poiché, come ormai noto, spesso i moduli di controllo per l’invio delle dichiarazioni vengono rilasciati soltanto pochi giorni prima del termine dell’invio delle stesse. Ciò comporterebbe un forte aggravio agli equilibri finanziari di molte aziende, ad unico beneficio delle casse dello Stato.