NEWS

NEWS

11/03/2019

Start Up - il settore più agevolato dalla Legge di Bilancio 2019

Start Up - il settore più agevolato dalla Legge di Bilancio 2019

Da diversi anni stiamo assistendo ad una progressiva riduzione degli incentivi e delle agevolazioni fiscali per il settore imprenditoriale.

A questo trend c'è un'eccezione rappresentata dal settore innovativo.

Dall'introduzione delle Start-Up e delle PMI innovative nel 2012 i governi che si sono susseguiti hanno confermato e addirittura ampliato gli incentivi fiscali riservati a chi investe nel capitale di queste particolari società.

Per gli investimenti che vengono effettuati nel 2019 l'incremento dei benefici è di assoluto rilievo: li illustriamo qui nel seguito.

Natura delle agevolazioni:

  • Detrazione IRPEF se l'investitore è persona fisica;
  • Deduzione IRES se l'investitore è una persona giuridica soggetta a tale imposta;

Misura dell'agevolazione

  • Investitore persona fisica: 40% di detrazione fiscale IRPEF, per un massimo di € 1 milione investito all’anno, con un incremento del 10% rispetto al 2018;
  • Investitore persona giuridica: 40% di deduzione fiscale IRES, per un massimo di € 1,8 milioni all’anno con un incremento del 10% rispetto al 2018;
  • Se l'impresa acquisisce l'intero capitale sociale della start-up, potranno beneficiare di un aumento della detrazione dell’aliquota IRPEF fino al 50% del capitale investito.

Segnaliamo che, come nelle scorse edizioni, per non perdere l’agevolazione è necessario mantenere l’investimento per almeno 3 anni.

Questi benefici sono da considerarsi una ottima opportunità sia per chi decide di investire in termini di socio di capitali in una realtà terza già esistente, sia per chi decide di investire nella propria idea costituendo la propria start up o PMI. Entrambi possono godere di un significativo beneficio fiscale.

In questi anni molti startupper hanno scelto Maiolo & Associati al fine di essere accompagnati nel percorso imprenditoriale: dalla redazione del business plan, alla costituzione della società, alle pratiche in Camera di Commercio necessarie per essere riconosciuti come innovativi, alla ricerca delle adeguate fonti di finanziamento.